I parchi più belli di Londra

Il 21 giugno è arrivato e sembra che anche a Londra (parlo sottovoce) sia arrivata l’estate.

Questo significa che anche noi mediterranei –gli inglesi ormai hanno iniziato ad aprile- possiamo permetterci di sfoggiare vestiti estivi, bermuda, t-shirt e sandali, senza il rischio di prenderci una broncopolmonite.

Le giornate di sole (finalmente!) ci permettono di esplorare le zone all’aperto di Londra e quello che più adoro di questa città: i parchi.

Ce ne sono tantissimi e in ogni angolo e offrono moltissimi servizi –dal noleggio barche ai ristoranti, dagli zoo ai musei-, anche se quello che mi piace di più è la possibilità di stendersi sul prato, all’ombra di qualche albero, e godersi un buon pic-nic.

Ora, Londra vanta 8 parchi reali. Non ve li racconterò tutti, anche perché me ne mancano alcuni, tuttavia vi elencherò quelli che secondo me sono i più belli, e quelli che valgono davvero la pena se siete qui in vacanza oppure vivete a Londra e volete uscire dai soliti itinerari turistici.

Greenwich Park

Vista la vicinanza a casa, è la mia prima scelta anche se ho solo mezza giornata a disposizione: in mezz’ora a piedi, passando sotto il Tamigi attraverso il tunnel, posso raggiungere questo paesino stupendo che è Greenwich, parte dei siti patrimonio dell’UNESCO, e dimenticarmi di vivere nella metropoli proprio grazie a questo parco reale.

Cutty Sark

Scendete a Cutty Sark, sulla DLR, poi incamminatevi verso il veliero per vedere il profilo di Canary Wharf dall’altra parte del Tamigi; proseguite verso il National Maritime Museum e attraversate le colonne della Queen’s House per entrare nella zona del parco. Se salite verso l‘Osservatorio, avrete un bellissimo panorama –foschia permettendo- della città.

Greenwich

Potete scendere di nuovo la collina e continuare per i lunghi viali alberati fino al Flower Garden Lake e perdervi tra i suoi sentierini, fino ad arrivare alla riserva dei cervi e daini. Se lo visitate tra giugno e settembre potete anche essere fortunati e vedere qualche piccoletto.

National Maritime Museum

St. James’s Park

Sono sempre arrivata al più vecchio dei Royal Park con la Jubilee Line, fermata Green Park.

Uscendo dalla stazione, vi trovate sulla Piccadilly, e dietro di voi Green Park. Attraversandolo, in meno di 5 minuti arrivate a Buckingham Palace, dal lato del Canada Gate. Potete così entrare nel parco, costeggiando il lato nord del lago, in compagnia di scoiattoli (attenti a non mostrare cibo o sacchetti di plastica, sono temerari!), oche, anatre e pellicani.

St. James's Park

All’orizzonte potrete vedere la Horse Guards Parade e il London Eye.

Hamstead Heath

Questa zona di Londra l’ho scoperta per caso, seguendo uno dei tanti itinerari suggeriti dalla mia immancabile guida Lonely Planet (edizione del 2006, ormai da aggiornare, ma sempre utile).

Dalla stazione della metropolitana Archway (Northern Line), girate a sinistra verso la collina fino alla St. Joseph’s Church sulla sinistra.  Da qui potete entrare nel Waterlow Park, un’area verde tranquilla, con laghetti e giochi per bambini, fino a raggiungere il Cimitero di Highgate diviso in parte ovest ed est (a pagamento entrambi) dove –tra i tanti- fu sepolto Karl Marx, proprio di fronte a Mark Spencer (da qui la famosa catena M&S).

Proseguendo sulla Swain’s Lane arriverete poi al parco. Ecco, più che parco assomiglia un po’ ad una brughiera, per alcune aree con erbe alte, sentieri nei boschi e laghi dove uomini e donne fanno il bagno separatamente (mah). Diciamo che non è come passeggiare per Hyde Park, anzi, sembra proprio di non essere a Londra.

Kenwood Ladies' Pond

Kenwood Ladies’ Pond

Ora, la cosa più affascinante di Hamstead Heath è che, se avete la pazienza di seguire i mille sentieri senza perdervi, arriverete alla Kenwood House, la mansione usata nel film Notting Hill per la scena in cui Hugh Grant va a trovare Julia Roberts sul set di un film in costume.

Kenwood House

Se avete ancora forze e il fatto di volersi stendere sul prato per un riposino non ha ancora preso il sopravvento, potete continuare oltre il parco in direzione del borgo di Hampstead.

 Pond

Richmond Park

Questa è stata la mia prima esperienza di parchi “fuori porta” a Londra, in una giornata di sole improvviso e 20° a marzo, e ne sono rimasta affascinata.

Prendete il treno da Waterloo e in mezz’ora arriverete a Richmond. Una volta usciti dalla stazione, girate a sinistra e passeggiate lungo la via principale con i suoi negozietti aperti anche la domenica. Svoltate poi a destra in Eton St. e raggiungete il Tamigi. Potete prendere il lungofiume e godervi una bellissima passeggiata, costeggiando un’acqua che non si avvicina minimamente a quella del centro (il Tamigi passa per Richmond prima di arrivare a Londra..), immersi nel verde, osservando come gli inglesi trascorrono la domenica pomeriggio in compagnia di birre e distesi sui prati in costume da bagno.

Richmond Bridge

Nel punto in cui il fiume crea un’ansa verso destra, uscite dal sentiero verso sinistra, dove si trova un cancello, per entrare nel Petersham Meadow, area a rischio di inondazione durante le piogge, quindi spesso paludosa. Una volta arrivati alla chiesa St. Peter, girate a sinistra, affiancando il cimitero, e vi ritroverete all’entrata di Petersham del Parco di Richmond. Il consiglio che vi do è quello di noleggiare una bici: il parco è talmente grande che, se volete vederlo tutto, vi sarà davvero utile. Al centro esatto si trovano due laghi, o meglio uno separato da un sentiero sopraelevato. Alla stato brado potrete anche trovare cervi e daini.

Richmond

Alla lista forse potrei aggiungere anche Bushy Park e l’Hampton Court Palace, e Holland Park.

Il fatto è che ne ho solo sentito parlare. Quindi, speriamo che la bella stagione duri ancora un po’, così avrò l’occasione di visitarli e poi di raccontarveli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...